CRT - Centro Ricerche Teatrali - teatro educazione - Scuola civica di
Home | Libri - Educazione alla Teatralità | Eventi e info | link
Università | UILT | Comune | Contatti  | Seguici su Seguici su facebook
CRT "Teatro-Educazione"
Chi siamo
Cosa facciamo
La filosofia del CRT "Teatro-Educazione"
Contatti
Informativa sulla Privacy

La Scuola
Premessa
Primo Studio
CORSO di FORMAZIONE in
Educazione alla Teatralità
Secondo Studio
L’ARTE DELL'ATTORE e i linguaggi della comunicazione teatrale.
CORSO ESTIVO
“Metodologie innovative attraverso le Arti Espressive”
Modulo iscrizione

Ricerca
Le Aree
Teatro e Scuola
Teatro e Territorio
Teatro e Diversità
ISTITUTO di RICERCA
L'arte dell'attore e i linguaggi della comunicazione teatrale.
L'Arte come veicolo: un concetto filosofico
Centro di ricerche e documentazione CRT
Sono aperte le iscrizioni - anno scolastico 2019-2020 "Primo Studio" ---
Libri - Educazione alla Teatralità >

[Indietro]

Titolo

Descrizione
er addentrarsi in modo piacevole e significativo in un territorio e conoscerne così le caratteristiche naturali e sociali, fisiche e storiche, il teatro può essere considerato un interessante veicolo. Una volta individuato il luogo che si intende valorizzare, si ricercano e si analizzano, tra i documenti autentici, tracce e testimonianze di una particolare epoca; questi costituiscono importanti indizi per ricostruire accadimenti significativi compiuti da uomini comuni o note personalità. Sulla base di quanto trovato e con la complicità dell’immaginazione, è possibile stendere la drammaturgia di un evento capace di coinvolgere un pubblico vasto e differenziato poiché, se da un lato – per i contenuti – offre spunti innovativi e utili per arricchire le proprie conoscenze, dall’altro – per la modalità con cui è realizzato – porta a vivere un’esperienza divertente ed emozionante accessibile a tutti: operatori, studiosi, stendenti e famiglie. I diversi contributi raccolti in questo volume hanno lo scopo di documentare la ricerca condotta per l’organizzazione de Il Contado e la Villa. L’evento, pensato nell’ambito di un progetto più vasto di Educazione alla Teatralità, è stato realizzato presso la Villa Della Porta-Bozzolo, proprietà del FAI, Fondo per l’Ambiente Italiano, a Casalzuigno in Valcuvia; si tratta della seconda parte di un percorso che, mediante personaggi, costumi, trucco, allestimento scenico e musiche originali, vuole raccontare, in maniera itinerante, i momenti salienti delle vicissitudini dei proprietari della Villa in relazione al territorio in cui essa è collocata. Ciò costituisce un interessante strumento per contribuire alla costruzione e alla diffusione della memoria storica del luogo. In particolare, in questa edizione, ci si è riferiti ad alcuni episodi realmente accaduti tra il XVII e il XVIII secolo. Per l’allestimento si sono tenuti in considerazione sia la struttura architettonica e artistica della Villa stessa e del suo splendido giardino, sia gli elementi della storia del teatro e dello spettacolo che caratterizzano il periodo in questione. In particolare si è scelto il teatro del Settecento, con il passaggio dalla Commedia dell’Arte alla Riforma di Goldoni e con le relative trasformazioni nel lavoro dell’attore. Da parte degli educatori alla teatralità che hanno animato la rappresentazione, non è stata trascurata la speciale cura della relazione tra attore e spettatore, aspetto fondamentale della scienza che vuole educare al teatro. Questo volume fa parte della collana Scienza e territorio diretta da Gaetano Oliva. La collana vuole essere uno strumento culturale e didattico nell’ambito dell’Educazione alla Teatralità. È una proposta per insegnanti, educatori, operatori culturali e per tutti coloro che agiscono tra teatro, territorio ed educazione.

Autore
Serena Pilotto e Angela Viola (a cura di)

Editore
XY.IT EDITORE

Edizione
2009

Categoria: Testi Teorici

www.editorexy.it




Tutti i diritti riservati © CRT 2004
per informazioni info@crteducazione.it
Segreteria - tel. 0331.616550

Area Riservata